Crediti scolastici e formativi

Il credito scolastico tiene conto del profitto strettamente scolastico dello studente.

Il credito formativo, invece, considera le esperienze maturate al di fuori dell’ambiente scolastico, in coerenza con l’indirizzo di studi e debitamente documentate; viene attribuito, in sede di scrutinio finale, agli allievi che frequentano il terzo, quarto e quinto anno della scuola secondaria II grado, sulla base di tabelle; è un punteggio che il Consiglio di Classe attribuisce in base alla media delle valutazioni ottenute nelle prove scritte e orali di ciascuna disciplina, comprensiva della valutazione sul comportamento, che rientra nel calcolo della media finale.

Le esperienze che danno luogo all'attribuzione dei crediti formativi sono acquisite al di fuori della scuola di appartenenza, in ambiti e settori della società civile legati alla formazione della persona ed alla crescita umana, civile e culturale quali quelli relativi, in particolare, alle attività culturali, artistiche e ricreative, alla formazione professionale, al lavoro, all'ambiente, al volontariato, alla solidarietà, alla cooperazione, allo sport.

In allegato, il modulo per la consegna della documentazione per l'attribuzione del credito formativo


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.